Un piccolo gioiello naturale

A meta’ strada tra Arusha e l’aeroporto internazionale di Kilimanjaro, si trova un piccolo parco poco visitato: Arusha national park.

Il parco è spettacolare e insolito anche perché si possono effettuare safari a piedi e gite in canoa sempre accompagnati da un ranger.

Non sono molti i turisti che si fermano a visitarlo, ma io ritengo che sia una prima tappa, dopo l’arrivo a Kilimanjaro,veramente interessante.

Le principali attrattive sono il cratere di Ngurdoto ( detto piccolo Ngorongoro ), i laghi Momela e il monte Meru che, con i suoi 4556 mt domina la cittadina di Arusha.

Nel parco vivono parecchi animali: zebre, giraffe,antilopi, bufali, elefanti, iene, dik dik, babbuini.

Sono assenti i felini e i rinoceronti a causa della caccia indiscriminata anni fa.

Le nostre gite domenicali, quando vivevamo ad Arusha ,si svolgevano in questo parco attrezzato anche con aree sosta.

Sicuramente un safari qui è un ottimo inizio per vivere appieno l’atmosfera africana.Mi piace offrire ai clienti anche l’opportunita’ di dormire all’Hatari lodge,con vista sul Kilimanjaro.Il lodge prende il nome dal famoso film americano del 1962 con John Wayne ed Elsa Martinelli che fu girato proprio in questo parco.

Proprio un bell’inizio dell’avventura africana